DIOPTER

DIOPTER

OTTICA DIOPTER di Masini – IL TUO NEGOZIO DI OTTICA A GENOVA Occhiali da sole e da vista – maschere da sci – lenti a contatto
IL MONDO VISTO DIETRO LE LENTI Ottica Diopter è l’Azienda della famiglia Masini, ottici per tradizione. Renzo Masini da quarant’anni vive fra le lenti e in tutti questi anni ha guardato negli occhi, con modi precisi e tecnicamente ineccepibili, migliaia di persone. Di professione fa l’ottico in un grande laboratorio di via Orsini, Genova.

Masini ha i modi e l’aria mite di chi sa cogliere gli aspetti più umani del vivere quotidiano. “Sono nato per sbaglio a Parma, ma sono genovese tutto d’un pezzo. Ero il primo figlio e mia madre aveva paura del parto. Così mi portò a nascere in Emilia dove abitavano dei parenti.

Mio padre era un impiegato del’Uite, capo della manutenzione cioè era addetto alla messa in opera dei binari dei vecchi tramvai. Io ho imparato questo mestiere alla San Giorgio. Fui assunto nel ’39 e mi occupai subito di telescopi per centrali del tiro. Non avrei mai pensato che poco dopo questi strumenti si sarebbero trasformati in pericolosi oggetti per favorire le operazioni di guerra. Ma la vita è fatta di queste cose.

Fui arruolato nella Regia Marina ovviamente come cannoniere puntatore. Alla data dell’armistizio dell’8 settembre mi trovai alla Spezia, Mi rifugiai tra i partigiani sulle montagne dell’Appennino tosco-emiliano dove fui arruolato in una delle Brigate Garibaldi che operavano nella zona. Rientrai a Genova nel maggio ’45. Continuai la mia attività diplomandomi alla clinica oculistica e poi mi misi a lavorare da solo”.

Nell’ampio laboratorio ci sono lunghi scaffali sui quali sono ordinate una in fila all’altra centinaia di modelli di lenti con angolature diverse. Le malattie o meglio i difetti della vista sono infiniti, le possibili combinazioni della rappresentazione degli oggetti sulla retina possono variare come variano gli oggetti che si possono catturare con la pellicola di una macchina fotografica e Masini con pazienza e precisione spiega i principali procedimenti per arrivare a costruire una lente: “Dalla Francia, dall’America, dalla Germania arrivano i pezzi di vetro aguzzi come pietre che hanno omogeneità maggiore rispetto al vetro normale e una densità maggiore a quella dell’aria. Per poterle meglio lavorare queste lenti ancora rosse vengono incollate su di un metallo apposito che consente una migliore sbozzatura della lente stessa.

La miopia, l’ipermetropia, la presbiopia e l’astigmatismo sono i difetti della vista più comuni e facilmente correggibili con le lenti adatte e ognuno di questi necessita di una lente apposita”. Circondato da macchinari sofisticati, ma avvolti da strati di poltiglia minerale che serve a smerigliare le lenti, Masini ha da aggiungere altre considerazioni: “Il miscuglio tra la fisica e la natura, tra le combinazioni genetiche e le leggi della fisica è molto interessante. Chi ha gli occhi azzurri per esempio tollera molto meno i raggi della luce di chi per esempio ha gli occhi neri”. Come tutti i settori anche quello dell’ottica ha avuto un processo evolutivo enorme:

“Una volta per fare un paio di occhiali ci volevano delle giornate, ora un ottico esperto in un paio d’ore riesce a completare il lavoro. L’occhiale una volta era considerato un qualcosa di cui vergognarsi, oggi è un accessorio fashion, tanto che anche le più grandi firme della moda hanno la loro linea di montature.. Ormai sta sfondando il mercato delle lenti a contatto che in caso di gravi difetti sono consigliabili più degli occhiali.”

CONTATTA L'AZIENDA PER RICEVERE INFORMAZIONI O RICHIEDERE UN PREVENTIVO (clicca qui)

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio